Powered by Jasper Roberts - Blog
Home Archivio Microsmeta Portal Galleria Forum Podcast Contatti
Cerca in Digital Worlds
 

English Translation

Mobile & Desktop layout

VISUALE PICCOLA? ZOOM


Risolvi con un clickComputer Clinic Roma - Assistenza remota e a domicilioAssistenza remota


Contatta il webmaster
Alex - Microsmeta


Martina - Redazione
Social Media Manager


Think different!
Molla Apple e spendi 1/3!

Apple ha un suo tostapane
iPhone 15 Pro Max
a 1489 Euro? No grazie!


...Passato ad Android :-)

Pertecipa a Digital Worlds

TopTecnoPodcast
CLICCA PER VEDERLI
TopPodcastITA

Scacchi,
cibo per la mente!

Russian Grandmaster
Natalia Pogonina









Ci sono 1687 persone collegate


Feed XML RSS 0.91 Microsmeta Podcast
Feed XML RSS 0.91 Feed RSS Commenti
Feed XML RSS 0.91 Feed RSS Articoli
Feed XML Atom 0.3 Feed Atom 0.3



français Visiteurs Français

english English Visitors

< febbraio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
     
             

Titolo
Antivirus-Firewall-VPN (9)
BarCamp (11)
Chiacchiere Varie (30)
Curiosità (30)
ENGLISH VERSION (1)
Fantascienza-Misteri (21)
FIBRA ADSL LTE 4G (12)
Gadgets vari (9)
Giochi intelligenti (4)
Guide Digital Worlds (11)
Hardware (19)
Internet - Web 2.0 (56)
Linux - open source (150)
macOS (34)
Microsmeta Podcast (20)
Microsoft Windows (7)
Netbook (8)
Netbook - Tablet (5)
Nuove Tecnologie (129)
PC Android (4)
PC desktop all-in-one (5)
Robotica (58)
Salute e benessere (3)
Scienza e Spazio (37)
Smart Home Amazon Google (2)
Smartphone (24)
Smartphone Android (124)
Smartphone HP Palm (3)
Smartphone iPhone (86)
Smartphone Linux (7)
Smartphone Symbian (4)
Smartphone Win (29)
Smartwatch-Wearable (1)
Social networks (14)
Software (40)
Sviluppo sostenibile (27)
Tablet (45)
Tecnologia indossabile (3)
TV e Video on-line (47)
ultrabook (1)
Universo Apple (57)
Universo Blog (4)
Universo Google (14)
Universo Microsoft (37)
Universo Podcast (16)
Version Français (1)
Videogiochi (23)
WiFi WiMax (4)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Ciao Stella, scusa il ritardo....
15/01/2021 @ 19:28:44
Di Alex - Microsmeta
Gentilmente qualcuno sa indica...
07/01/2021 @ 14:30:10
Di stella

Titolo
Bianco e nero (1)
Colore (12)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Quale sistema operativo usi principalmente?

 Windows 10
 Windows 8-8.1
 Windows 7
 Windows XP
 macOS Big Sur
 macOS Catalina
 macOS Precedenti
 Linux
 iOS
 Android

Fonte: NETMARKETSHARE



Titolo
Listening
Musica legale e gratuita: Jamendo.com

Reading
Libri:
Come Internet cambierà la TV per sempre di Tommaso Tessarolo

Gomorra di Roberto Saviano

Ragionevoli Dubbi di Gianrico Carofiglio
Se li conosci li eviti di Marco Travaglio

Watching
Film:
The Prestige
Lettere da Hiwo Jima
Masseria delle allodole
Le vite degli altri
Mio fratello è figlio unico
Déjà vu - Corsa contro il tempo
Ti amerò sempre
The millionaire | 8 Oscar







29/02/2024 @ 07:16:22
script eseguito in 77 ms



\\ Home Page
Digital Worlds è il blog di Microsmeta ... Una comunità di podcaster, blogger e semplici appassionati di nuove tecnologie, fantascienza, internet, programmazione, robotica, scienza, spazio, ecologia e sviluppo sostenibile. I contenuti di questo blog indipendente (che non è un prodotto editoriale periodico, ma una raccolta di articoli originali dell' autore in cui si esprimono opinioni personali e si offrono consigli tecnici e recensioni di prodotti libere da vincoli commerciali e sponsorizzazioni) sono rilasciati gratuitamente con licenza Creative Commons NonCommerciale ShareAlike.

Partecipa alle nostre discussioni e visita i siti amici che trovi su
Top Tecno Podcasts e Top Podcast Italiani



HANNO SUPPORTATO DIGITAL WORLDS INVIANDO PRODOTTI DA RECENSIRE



Seguimi e partecipa a Digital Worlds!!

 

Vuoi essere informato appena esce un nuovo articolo? ABBONATI!
ARTICOLI - COMMENTI - MICROSMETA PODCAST


 
DONATION CROWDFUNDING TARGET 1000€ Paypal donations 268€
Thanks to: Patrick, Claudia, Alessandra, Yatin Yin, anninghn, Cristian, Robert, Rodriguez, Antoni, Khaled, Rambody6, jannotin , Karl

ProteusSF-Aureo closed PRIVATE betatester program is completed!


Please don't ask it even as betatester, I'll release it under GPLv3 once the AI-modules will be ready!

OFFERING only PC, Mac M1|Intel & Android compilation of Stockfish and all open sources engines. ASK ME TO DO THE JOB FOR YOU FOR 10€!!


ProteusSF FREE DEMO public release
ProteusSF-Piranha 15.1 (with GPLv3 source)
updated to last Stockfish 15.1 + Polybook support




I'm developing next-gen ProteusSF with Artificial Intelligence


...

Continua a leggere...

 
 
Anthropic, azienda specializzata nello sviluppo di intelligenza artificiale, ha annunciato il lancio di Claude 2.1, il nuovo aggiornamento dell'intelligenza artificiale generativa Claude.

L'aggiornamento introduce una serie di nuove funzionalità e miglioramenti che rendono Claude ancora più potente e versatile.

Una delle principali novità è l'aumento della capacità del modello, che ora è il doppio di quella di GPT-4 Turbo, uno dei modelli di intelligenza artificiale generativa più avanzati sul mercato.

Questo significa che Claude è ora in grado di generare documenti molto più lunghi e complessi, come ad esempio un codice sorgente completo di un'applicazione o un poema letterario.

Inoltre, Claude 2.1 introduce i "prompt di sistema", che consentono all'utente di fornire istruzioni più precise al modello.

I prompt di sistema possono essere utilizzati per definire il ruolo che l'utente desidera che il modello svolga, ad esempio "ricercatore", "scrittore" o "artista".

In questo modo, il modello è in grado di generare risposte più accurate e pertinenti alle esigenze dell'utente.

Infine, Claude 2.1 è stato migliorato anche in termini di prestazioni, con un aumento della velocità di generazione del testo del 20%.

Questa innovazione rende Claude ancora più conveniente da utilizzare, soprattutto per le applicazioni che richiedono la generazione di grandi quantità di testo.

In conclusione, Claude 2.1 è un aggiornamento significativo che rende l'intelligenza artificiale generativa di Anthropic ancora più potente e versatile.

Le nuove funzionalità e i miglioramenti introdotti rendono Claude un'opzione sempre più interessante per una vasta gamma di applicazioni, dall'analisi dei dati alla generazione di contenuti creativi.
 
Di Alex (del 22/11/2023 @ 00:00:01, in Nuove Tecnologie, letto 316 volte)

[Update 3] Fine della telenovela? Sam Altman e il suo Team sono tornati in OperAI!

[Update 2] Colpo di scena: Microsoft ha proposto di assumere Sam Altman ed il suo team che si era anch'esso licenziato da OpenAI!

[Update 1] Dietrofront di OpenAI. Ma ora é Altman a rivolgersi altrove!

Il consiglio di amministrazione di OpenAI ha annunciato il 16 novembre 2023 che Sam Altman non è più il CEO dell'azienda. La decisione è stata presa a seguito di una "revisione deliberativa" del board, che ha concluso che Altman "non è stato costantemente sincero nelle sue comunicazioni".

Al suo posto, è stata nominata ad interim Mira Murati, CTO di OpenAI.

Altman è stato CEO di OpenAI dal 2015 e ha guidato l'azienda attraverso una serie di successi, tra cui il lancio di ChatGPT, un modello di intelligenza artificiale conversazionale che ha rivoluzionato il modo in cui interagiamo con l'IA.

La sua partenza rappresenta un punto di svolta per OpenAI, che si appresta a navigare in una nuova fase di transizione.

Microsoft, che ha investito miliardi in OpenAI, ha riaffermato il suo impegno a lungo termine nei confronti dell'azienda, sottolineando la fiducia nella nuova leadership di Murati.

La causa precisa dell'allontanamento di Altman non è stata resa nota, ma il suo licenziamento ha suscitato una serie di reazioni nel settore tecnologico. Molti hanno espresso sorpresa e curiosità riguardo al futuro di OpenAI, specie in un momento in cui la concorrenza nel campo dell'IA è più accesa che mai.

Solo il tempo ci dirà quali saranno le conseguenze di questo scossone per OpenAI.

 
Di Alex (del 21/11/2023 @ 00:00:01, in Nuove Tecnologie, letto 272 volte)

L'intelligenza artificiale (AI) sta rapidamente diventando una parte integrante della nostra vita quotidiana. È già utilizzata in una varietà di applicazioni, dagli smartphone alla domotica ai call center. Sui telefoni cellulari, l'AI viene utilizzata per migliorare le prestazioni e l'esperienza degli utenti. Ad esempio, l'AI viene utilizzata per riconoscere i volti e le parole, per personalizzare le impostazioni del dispositivo e per migliorare la durata della batteria. Nella domotica, l'AI viene utilizzata per creare case più intelligenti e automatizzate. Ad esempio, l'AI può essere utilizzata per controllare i dispositivi domestici, per monitorare l'ambiente e per fornire suggerimenti personalizzati. Nei call center, l'AI viene utilizzata per migliorare l'efficienza e la soddisfazione dei clienti. Ad esempio, l'AI può essere utilizzata per rispondere alle domande dei clienti, per risolvere i problemi e per fornire servizi personalizzati.

Alcuni dei prossimi benefici dell'AI in queste aree:

Smartphone

Personalizzazione ancora più avanzata: l'AI sarà in grado di comprendere meglio le preferenze e le esigenze degli utenti per personalizzare i dispositivi mobili in modo ancora più accurato. Sicurezza migliorata: l'AI sarà in grado di rilevare e bloccare le minacce alla sicurezza, come il malware e le frodi. Nuove funzionalità e servizi: l'AI consentirà di sviluppare nuove funzionalità e servizi innovativi, come la traduzione simultanea e la realtà aumentata.

Domotica

Case ancora più intelligenti e automatizzate: l'AI consentirà di creare case che sono più efficienti, più confortevoli e più sicure. Sicurezza migliorata: l'AI sarà in grado di monitorare l'ambiente domestico per rilevare potenziali minacce. Nuovi servizi e funzionalità: l'AI consentirà di sviluppare nuovi servizi e funzionalità, come la consegna automatizzata dei pasti e la gestione dei rifiuti.

Call center

Efficienza ancora più elevata: l'AI consentirà di automatizzare le attività più semplici, liberando i dipendenti per concentrarsi su compiti più complessi. Soddisfazione dei clienti migliorata: l'AI consentirà di fornire un servizio clienti più personalizzato e proattivo. Nuove funzionalità e servizi: l'AI consentirà di sviluppare nuovi servizi e funzionalità, come la possibilità di chattare con un agente virtuale o di ricevere assistenza da un chatbot. In conclusione, l'AI ha il potenziale per migliorare significativamente la nostra vita quotidiana. Nei prossimi anni, vedremo l'AI essere utilizzata in nuove e innovative applicazioni, che renderanno le nostre vite più semplici, più convenienti e più sicure.

Ecco una interessante analisi da una recente conferenza TED Talks Italiana

 
Aggiornamento del 18/11/2023 Il secondo test di sabato è andato leggermente meglio rispetto al passato. Il buster è esploso dopo 15 minuti invece di 5 come il precedente e la navicella si era già sganciata. Saranno necessari tanti altri test prima che sia una volo sicuro per un equipaggio che possa atterrare sulla Luna!




Il programma Artemis è un programma di esplorazione lunare della NASA che ha lo scopo di riportare gli esseri umani sulla Luna entro il 2025. Il programma prende il nome dalla dea greca Artemide, dea della caccia, della luna e della natura selvaggia.

Obiettivi

Gli obiettivi del programma Artemis sono:

Riportare gli esseri umani sulla Luna entro il 2025, in particolare la prima donna e il prossimo uomo.

Stabilire una presenza sostenibile sulla Luna entro la fine degli anni 2020. Preparare il terreno per future missioni su Marte.


Fasi

Il programma Artemis è diviso in quattro fasi:

Artemis 1: Volo di prova non pilotato del razzo Space Launch System (SLS) e della navicella spaziale Orion.
Artemis 2: Volo pilotato dell'Orion che circumnavigherà la Luna.
Artemis 3: Sbarco sulla Luna nella regione del polo sud lunare.
Artemis 4: Missione di esplorazione della superficie lunare.

Tecnologia

Il programma Artemis si basa su una serie di nuove tecnologie, tra cui:

Il razzo Space Launch System (SLS), il razzo più potente mai costruito.
La navicella spaziale Orion, progettata per trasportare gli astronauti sulla Luna e oltre.
Il modulo lunare Gateway, una stazione spaziale orbitante attorno alla Luna che fornirà supporto alle missioni di esplorazione lunare.

Partner internazionali

Il programma Artemis è un programma internazionale che coinvolge la NASA, l'Agenzia Spaziale Europea (ESA), l'Agenzia Spaziale Giapponese (JAXA) e l'Agenzia Spaziale Canadese (CSA).

Stato attuale

Il programma Artemis è in corso di sviluppo.

Cronologia degli obiettivi conseguiti

2020: L'amministrazione Biden annuncia il programma Artemis.
2021: La NASA assegna i contratti per la costruzione del razzo SLS e della navicella spaziale Orion.
2022: Il razzo SLS viene assemblato per la prima volta, testando la navicella spaziale Orion.

Conseguenze

Il programma Artemis ha il potenziale di rivoluzionare l'esplorazione spaziale. Il ritorno degli esseri umani sulla Luna dopo oltre 50 anni sarà un momento storico. Il programma Artemis potrebbe anche aprire la strada a future missioni su Marte e altri pianeti.

Critiche

Il programma Artemis è stato criticato per il suo costo elevato e per il suo ritmo troppo ambizioso. Alcuni esperti hanno anche espresso preoccupazione per il fatto che il programma potrebbe concentrarsi troppo sull'esplorazione umana e non abbastanza sull'esplorazione robotica.




La missione spaziale Artemis 1 è stata il primo volo di collaudo senza equipaggio del programma Artemis della NASA. Il razzo vettore Space Launch System (SLS) ha lanciato il veicolo spaziale Orion dal Kennedy Space Center della NASA in Florida il 16 novembre 2022.

La missione ha avuto lo scopo di dimostrare l'affidabilità dell'SLS e dei sistemi principali dell'Orion, incluso il modulo di servizio, in preparazione di un volo con equipaggio. Ha anche collaudato lo scudo termico dell'Orion in un rientro ad alta velocità. L'Orion ha raggiunto una distanza di circa 480.000 chilometri dalla Terra e ha effettuato due sorvoli ravvicinati della Luna. Il primo sorvolo, avvenuto il 20 novembre, è stato a una distanza di circa 110.000 chilometri dalla Luna. Il secondo sorvolo, avvenuto il 2 dicembre, è stato a una distanza di circa 60.000 chilometri dalla Luna. L'Orion ha poi effettuato un rientro sulla Terra il 11 dicembre 2022. La capsula è atterrata nell'Oceano Pacifico, a circa 1.600 chilometri dalla costa della California. La missione Artemis 1 è stata un successo totale. Ha dimostrato che l'SLS e l'Orion sono pronti per i voli con equipaggio. Ecco alcuni dei risultati specifici della missione: L'SLS ha funzionato perfettamente, come previsto. L'Orion ha sopportato con successo le condizioni del viaggio nello spazio profondo. Lo scudo termico dell'Orion ha funzionato correttamente, proteggendo la capsula dal calore del rientro. La missione Artemis 1 ha segnato un importante passo avanti nel programma Artemis. Ha dimostrato che la NASA è sulla buona strada per riportare gli esseri umani sulla Luna nel 2024.

 
Di Alex (del 18/11/2023 @ 22:00:00, in Nuove Tecnologie, letto 184 volte)
Si è svolto al Talent Garden di Roma l'evento IDIA, dedicato all'intelligenza artificiale. L'evento, organizzato dal Movimento 5 Stelle, ha riunito esperti, stakeholder e rappresentanti del settore per discutere delle opportunità e dei rischi legati a questa tecnologia in rapida evoluzione.



La giornata è iniziata con una serie di workshop, in cui i partecipanti hanno potuto approfondire le diverse applicazioni dell'IA in settori come la salute, la finanza, la produzione e la logistica. Nel pomeriggio, si sono svolti una serie di tavoli di lavoro tematici, in cui sono stati discussi i principali dilemmi etici legati all'IA, come la trasparenza, la responsabilità e la sicurezza.

La giornata si è conclusa con una serie di interventi di esperti del settore, che hanno presentato le loro visioni sul futuro dell'IA. Tra gli interventi più rilevanti, quello di Davide Sarti, direttore del Laboratorio di Intelligenza Artificiale del Politecnico di Milano, che ha sottolineato il potenziale dell'IA per migliorare la nostra vita, ma ha anche avvertito dei rischi legati a un uso improprio di questa tecnologia.

In generale, l'evento IDIA è stato un'occasione importante per discutere del futuro dell'intelligenza artificiale in Italia. L'evento ha dimostrato che l'IA è una tecnologia che ha il potenziale per rivoluzionare il nostro mondo, ma che è importante essere consapevoli dei rischi legati al suo sviluppo.

I temi principali discussi durante l'evento

Le opportunità dell'intelligenza artificiale: L'IA ha il potenziale per migliorare la nostra vita in molti modi, ad esempio automatizzando compiti ripetitivi, migliorando la diagnosi medica e rendendo più efficienti i processi produttivi.

I rischi dell'intelligenza artificiale: L'IA può anche essere utilizzata per scopi dannosi, ad esempio per sviluppare armi autonome o per diffondere disinformazione. È importante essere consapevoli di questi rischi e adottare misure per mitigarli.

L'etica dell'intelligenza artificiale: È importante sviluppare l'IA in modo etico, rispettando i diritti umani e i valori democratici. È necessario affrontare dilemmi etici come la trasparenza, la responsabilità e la sicurezza dell'IA.

La conclusione dell'evento

I partecipanti all'evento IDIA hanno concluso che l'IA è una tecnologia che ha il potenziale per migliorare la nostra vita, ma che è importante essere consapevoli dei rischi legati al suo sviluppo. È necessario sviluppare l'IA in modo etico e responsabile, per garantire che sia utilizzata per il bene dell'umanità.

Lo spettacolo di chiusura con un divertentissimo Paolo Calabresi
 
Di Alex (del 16/11/2023 @ 00:00:01, in Sviluppo sostenibile, letto 302 volte)

Ampere, la nuova divisione di auto elettriche della Renault, ha annunciato una nuova city car; conosciuta col nome di 'Legend', sarà lanciata sul mercato a partire dal 2025 a un prezzo base inferiore a 20.000 euro

Il governo francese, con il suo pugno di ferro contro le "cheap car" elettriche di fattura cinese, ha probabilmente sbloccato il mercato europeo, portando alcune case a investire in modelli elettrici low cost "Made in EU".

E' il caso di Renault (che ha sì un modello abbordabile, la Dacia Spring, fabbricata però in Cina) che ha annunciato un veicolo elettrico economico costruito interamente in Europa, la Renault Legend.

Secondo quanto riportato da Reuters, il veicolo sarà prodotto nello stabilimento sloveno di Novo Mesto, dove già escono dalla linea di produzione l'attuale Twingo, sia termica che elettrica e sarà affidato alla divisione Ampere.

 
Di Alex (del 15/11/2023 @ 00:00:01, in Robotica, letto 320 volte)

Il Giappone è un leader mondiale nella robotica. Diverse aziende giapponesi stanno sviluppando robot innovativi che potrebbero cambiare il modo in cui viviamo e lavoriamo. Nel video pubblicato sotto puoi trovare tanti interessanti progetti sviluppati dalle aziende del Sol Levante.

Una di queste aziende è Kada Robotics. La sua creatura più avanzata è il robot collaborativo Nexage. Nexage è progettato per sostituire gli esseri umani in lavori monotoni e ripetitivi, come quelli sulla linea di produzione. Il robot può collaborare con gli esseri umani e altre macchine e utilizzare strumenti specializzati.

Il torso di Nexage pesa solo 29 kg, mentre la sua base pesa 130 kg. La sua altezza è regolabile e può raggiungere un massimo di 170 cm. Nexage è in grado di sollevare oggetti che pesano fino a 3 kg. Il robot è progettato per funzionare in fabbriche e altre linee di produzione. Può essere controllato utilizzando un tablet con un software speciale che può essere rapidamente personalizzato per specifici compiti.

Un altro leader giapponese della robotica è l'Università di Osaka. Il professor Hiroshi Ishiguro è noto per i suoi androidi ultrarealistici, tra cui Erica. Erica è un robot umanoide che funziona grazie a un organismo sintetico con un sistema cerebrale elettronico. Il corpo del robot può avere vari organi di veri esseri umani che sono indistinguibili sia in aspetto che in funzionalità da quelli reali.

Ishiguro e il suo team hanno recentemente annunciato l'intenzione di collegare Erica a un sistema di intelligenza artificiale che le consentirebbe di conversare liberamente su vari argomenti. Questo solleva la questione di se Erica possa superare il limite fissato dagli esseri umani e potenzialmente portare a una rivolta meccanica.

L'Università di Tokyo ha sviluppato uno zaino robotico chiamato Gai. Gai ha sei bracci meccanici che possono essere intercambiabili. L'utente può scegliere tra mani simili a quelle umane e pinze. Lo zaino robotico pesa 4,1 kg senza i bracci robotici. Quando i bracci robotici sono collegati, il peso del dispositivo aumenta a 14 kg.

I movimenti del braccio sono controllati in remoto utilizzando una configurazione speciale che è una replica ridotta del dispositivo stesso. Attualmente, controllare il braccio attraverso lo zaino robotico presenta alcune sfide. A volte è necessario l'intervento di più operatori ed è impossibile utilizzare il dispositivo senza l'aiuto di altri. Questo è il problema principale che deve essere risolto. Tuttavia, in futuro, con lo sviluppo di interfacce neurali, potrebbe essere possibile ottenere il controllo mentale del funzionamento che consente all'utente di controllare i bracci robotici come se fossero i suoi.

La Toyota ha sviluppato un robot umanoide chiamato TH3. Sin dalla sua creazione, il robot ha subito numerosi aggiornamenti e miglioramenti che ne hanno significativamente aumentato la funzionalità e la capacità di movimento. Il robot è controllato da un operatore umano utilizzando il modulo sistema di manovra principale. L'operatore riceve un feedback tattile e l'immagine trasmessa dal robot viene visualizzata su un visore per realtà virtuale. Guanti speciali HTC Vive e servomotori vengono utilizzati anche per consentire all'operatore di controllare il robot istantaneamente con precisione. I movimenti e la forza applicata al robot sono eccellenti, incluso l'equilibrio. Il robot Toyota è alto circa 152 cm e pesa circa 75 kg. Funziona come una piattaforma di prova per le idee e le capacità implementate in esso possono essere utilizzate in dispositivi per uso medico domestico, aree di cantieri di strutture colpite da calamità naturali e persino nello spazio.

Nel futuro, l'azienda giapponese di robotica Jinky ha attirato una significativa attenzione con i suoi macchinari pesanti unici. Il robot industriale umanoide Jinky può essere controllato a distanza da un essere umano. Il robot umanoide Jinky è un esempio di integrazione uomo-macchina. Il robot ha un busto della testa e due braccia che si estendono verso l'alto da una cabina specializzata simile alla cabina di pilotaggio di un escavatore. È progettato per compiti di manutenzione tecnica in vari campi, come la riparazione di binari ferroviari o la sostituzione e la riparazione di segnali stradali. Jinky può sostituire così una squadra di lavoratori, riducendo il rischio di incidenti gravi. In ambienti industriali, è in grado di sollevare e spostare carichi pesanti, come tubi di acciaio, piastre o fili. Svolge i suoi compiti con la stessa efficacia di un umano poiché è controllato da un essere umano. L'operatore Jinky essenzialmente replica i movimenti di una persona reale all'interno della cabina dei macchinari.

 

La società di Cupertino sta lavorando a una serie di novità ambiziose e accattivanti per iPhone, iPad, Apple Watch, Apple TV e Mac. La cosa che fa preoccupare gli utenti che hanno appena comprato un nuovo prodotto Apple è che, seguendo la consolidata abitudine del gigante di Cupertino, i dispositivi attuali da iPhone 15 agli iMac M3 potrebbero non supportare tutte le nuove caratteristiche per i soliti metodi di marketing della Mela.

I dettagli sono ancora avvolti nel mistero, ma si ritiene che molte delle novità riguarderanno l'intelligenza artificiale generativa.

In particolare, Apple sta lavorando a una versione più avanzata di Siri, che utilizzerà modelli di linguaggio avanzati per trasformarsi nell'"assistente virtuale definitivo".

Le novità previste per Siri includono:

  • Migliorata interazione con l'app Messaggi, per consentire agli utenti di gestire domande complesse e completare automaticamente le frasi in modo più efficace
  • Creazione automatica di playlist su Apple Music
  • Integrazione con app di produttività come Pages e Keynote, con funzionalità di scrittura assistita dall'AI e creazione di presentazioni
  • Apple sta investendo 1 miliardo di dollari all'anno in ricerca sull'AI, e Siri è una delle aree su cui l'azienda sta concentrando i suoi sforzi.


  • Con poche novità hardware previste per l'iPhone 16 l'anno prossimo, le aspettative per gli aggiornamenti dei sistemi operativi sono ancora più alte.

    Gurman ritiene che iOS 18 e iPadOS 18 potrebbero essere "rivoluzionari" rispetto agli aggiornamenti degli ultimi anni.

    Ecco alcuni esempi specifici di come l'intelligenza artificiale generativa potrebbe essere utilizzata nei nuovi sistemi operativi Apple:

    Siri potrebbe essere in grado di comprendere meglio le intenzioni degli utenti e fornire risposte più pertinenti. Apple Music potrebbe creare playlist personalizzate in base ai gusti musicali dell'utente.

    Pages e Keynote potrebbero generare automaticamente testi e presentazioni basati sulle indicazioni dell'utente. Questi sono solo alcuni esempi, e Apple potrebbe riservare altre sorprese per i suoi utenti.

    L'appuntamento è per il prossimo anno, quando i nuovi sistemi operativi saranno presentati ufficialmente.
     
    Di Alex (del 13/11/2023 @ 00:00:01, in Hardware, letto 188 volte)

    La tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, e anche il settore della fotografia non è rimasto indietro. Oggi, gli smartphone sono in grado di scattare foto di qualità professionale, grazie a sensori sempre più performanti e a software sempre più sofisticati.

    In questo articolo, vedremo come sfruttare al meglio le potenzialità del tuo smartphone per scattare foto da urlo.

    Scegli lo smartphone giusto

    Il primo passo è scegliere lo smartphone giusto. Non tutti gli smartphone sono uguali, e alcuni modelli sono dotati di fotocamere più performanti di altri. In particolare, presta attenzione ai seguenti fattori:

    Numero di megapixel: i megapixel sono un indicatore della risoluzione delle foto, ma non sono l'unico fattore da considerare. La qualità dei sensori è altrettanto importante.

    Tipologia di sensori gli smartphone più avanzati dispongono di diversi sensori, come un sensore grandangolare, un sensore ultragrandangolare e un sensore teleobiettivo. Questo ti permette di scattare foto in diverse condizioni e con diversi punti di vista.

    Otturatore: l'otturatore è il dispositivo che regola la quantità di luce che entra nella fotocamera. Un otturatore più veloce ti permette di scattare foto più nitide in condizioni di scarsa luminosità.

    Stabilizzazione ottica dell'immagine: la stabilizzazione ottica dell'immagine (OIS) aiuta a ridurre le vibrazioni della fotocamera, garantendo foto più nitide.

    Stabilizza lo smartphone

    Anche se hai lo smartphone più potente del mondo, se non lo stabilizzi bene le tue foto saranno mosse. Per evitare questo problema, puoi utilizzare un treppiede o un monopiede. In alternativa, puoi appoggiare lo smartphone su una superficie stabile, come un tavolo o un muro.

    Scatta in condizioni di buona illuminazione

    La luce è uno dei fattori più importanti per scattare foto di qualità. Se possibile, scegli un luogo ben illuminato. Se invece devi scattare in condizioni di scarsa luminosità, puoi utilizzare il flash o la modalità HDR.

    Imposta i parametri manualmente

    Se vuoi ottenere il massimo dalle potenzialità della tua fotocamera, è consigliabile impostare i parametri manualmente. In questo modo, potrai controllare la velocità dell'otturatore, l'apertura del diaframma e la sensibilità ISO.

    Esplora le funzioni avanzate

    La maggior parte degli smartphone offre una serie di funzioni avanzate che possono aiutarti a scattare foto più creative. Ad esempio, puoi utilizzare la modalità panoramica per scattare foto panoramiche, la modalità ritratto per sfocare lo sfondo e la modalità manuale per impostare i parametri di scatto.

    Pratica, pratica, pratica

    La pratica è la chiave per migliorare le tue capacità fotografiche. Più provi, più diventerai bravo a scattare foto di qualità.

    Ecco alcuni consigli aggiuntivi per scattare foto professionali con lo smartphone:

    Usa la griglia: la griglia ti aiuterà a comporre la tua foto in modo più armonioso. Cambia prospettiva: non limitarti a scattare foto dall'alto o dal basso. Prova a cambiare prospettiva per dare un tocco creativo alle tue foto.

    Attendi il momento giusto: non scattare la foto appena vedi qualcosa di interessante. Aspetta il momento giusto, quello in cui la luce è perfetta e il soggetto è in posa.

    Con questi consigli, sarai in grado di scattare foto professionali con il tuo smartphone, anche se sei un principiante.

     

    La presentazione di Humane AI Pin, un dispositivo indossabile senza schermo, ha lasciato a bocca aperta il mondo della tecnologia. Il dispositivo, sviluppato da una startup fondata da ex dipendenti Apple, promette di rivoluzionare il modo in cui interagiamo con i nostri smartphone.

    Un dispositivo discreto e versatile

    Humane AI Pin è un piccolo dispositivo quadrato che si aggancia magneticamente a un capo di abbigliamento. Ha un diametro di circa 4 centimetri e pesa solo 20 grammi. Il dispositivo è alimentato da un chip Qualcomm Snapdragon 410 e integra una fotocamera da 13 megapixel, un microfono a 360 gradi e un proiettore laser.

    Il dispositivo è controllato tramite comandi vocali. L'utente può utilizzare AI Pin per svolgere una serie di attività, tra cui:

  • Ricevere e inviare messaggi
  • Telefonare
  • Ascoltare musica
  • Navigare sul web
  • Controllare i dispositivi smart home
  • Tradurre lingue
  • Riconoscere oggetti

  • Un dispositivo che pone la privacy al primo posto

    Il dispositivo è dotato di una tecnologia che consente di attivare l'ascolto solo quando necessario. Inoltre, i dati raccolti dal dispositivo sono criptati e archiviati sui server di Humane.

    Un dispositivo che potrebbe rivoluzionare il mercato

    Humane AI Pin è un dispositivo innovativo che potrebbe rivoluzionare il modo in cui interagiamo con i nostri smartphone. Il dispositivo è discreto, versatile e pone la privacy al primo posto. Se Humane AI Pin sarà in grado di mantenere le sue promesse, potrebbe avere un impatto significativo sul mercato degli smartphone.

    Analisi delle caratteristiche tecniche

    Humane AI Pin è un dispositivo dalle caratteristiche tecniche interessanti. Il processore Qualcomm Snapdragon 410 è un processore quad-core da 1,2 GHz che offre prestazioni sufficienti per la maggior parte delle attività quotidiane. La fotocamera da 13 megapixel è in grado di scattare foto di buona qualità. Il microfono a 360 gradi consente di utilizzare AI Pin per interagire con il dispositivo da qualsiasi angolazione. Il proiettore laser consente di proiettare interfacce tattili su qualsiasi superficie.

    Analisi del prezzo e della disponibilità

    Humane AI Pin sarà disponibile in preordine a partire dal 16 novembre 2023. Il prezzo di lancio sarà di 699 dollari (circa 650 euro). Oltre al costo iniziale, per utilizzare AI Pin sarà necessario anche sottoscrivere un abbonamento mensile di 24 dollari, che fornisce un numero di telefono e copertura dati tramite la rete di T-Mobile.

    Conclusioni

    Humane AI Pin è un dispositivo innovativo che potrebbe avere un impatto significativo sul mercato degli smartphone. Il dispositivo è discreto, versatile e pone la privacy al primo posto. Se Humane AI Pin sarà in grado di mantenere le sue promesse, potrebbe diventare una valida alternativa agli smartphone tradizionali.

    Puoi impostare i sottotitoli in italiano!
     

    Negli ultimi anni, la pubblicità è diventata sempre più invasiva e fastidiosa. I banner, i video pre-roll e le pop-up sono diventati una costante della nostra esperienza online, rendendo spesso difficile e frustrante l'utilizzo dei siti web e delle app.

    In questo contesto, l'annuncio di X, Facebook, Instagram e Youtube di rendere a pagamento la rimozione della pubblicità è stato un vero e proprio colpo al cuore per gli utenti. Queste piattaforme, che fino a poco tempo fa erano gratuite e accessibili a tutti, ora chiedono un abbonamento per poter usufruire di un servizio che, fino a poco tempo fa, era considerato un diritto.

    Questa decisione è stata accolta con un'ondata di indignazione da parte degli utenti, che hanno accusato le aziende di avidità e di mancanza di rispetto per i propri clienti. In particolare, è stato criticato il fatto che le pubblicità non siano solo fastidiose, ma anche dannose per la privacy degli utenti.

    In effetti, la pubblicità online è una delle principali fonti di raccolta dati personali. Le aziende che inseriscono pubblicità sulle piattaforme di X, Facebook, Instagram e Youtube utilizzano questi dati per profilare gli utenti e targetizzare le loro campagne pubblicitarie. Questo può avere gravi conseguenze per la privacy degli utenti, che rischiano di essere esposti a contenuti inappropriati o di essere vittime di frodi.

    Oltre alle preoccupazioni legate alla privacy, la decisione di rendere a pagamento la rimozione della pubblicità è stata criticata anche per il suo impatto negativo sull'economia digitale. In effetti, la pubblicità online è una delle principali fonti di entrate per i siti web e le app. La sua scomparsa potrebbe portare alla chiusura di molte aziende e alla perdita di posti di lavoro.

    In conclusione, la decisione di X, Facebook, Instagram e Youtube di rendere a pagamento la rimozione della pubblicità è una scelta che ha gravi conseguenze per gli utenti, per le aziende e per l'economia digitale. Questa decisione è un chiaro segnale che le aziende del settore tecnologico stanno diventando sempre più avide e disposte a tutto pur di aumentare i propri profitti.
     
    Di Alex (del 10/11/2023 @ 14:27:37, in Nuove Tecnologie, letto 203 volte)

    Articolo in aggiornamento continuo durante tutto l'evento!!!

    L'11 novembre è il Singles Day, una giornata di shopping dedicata alle persone single. In Cina, il Singles Day è una delle giornate di shopping più importanti dell'anno, con vendite che raggiungono cifre record. Negli ultimi anni, anche in Italia il Singles Day sta diventando sempre più popolare, e Amazon non ha voluto farsi sfuggire l'occasione di offrire sconti e promozioni ai suoi clienti single.

    Selezione delle migliori offerte di Amazon per il Singles Day 2023

    Elettronica e tecnologia

    Smartphone: Amazon offre sconti fino al 50% su smartphone recenti, come iPhone, Samsung e Xiaomi.



    Smart TV: Amazon offre sconti fino al 40% su smart TV di grandi dimensioni, come Samsung Neo QLED 8K, LG OLED C2 e Sony X95J.



    Computer: Amazon offre sconti fino al 30% su computer portatili di ultima generazione, come MacBook Pro M2, Dell XPS 13 e HP Spectre x360.



    Accessori elettronici: Amazon offre sconti fino al 20% su accessori elettronici, come cuffie, auricolari, smartwatch e casse Bluetooth.
     
    La serie vivo X100, composta dai modelli X100, X100 Pro e X100 Pro+, è destinata ad essere uno dei principali protagonisti del mercato degli smartphone di fascia alta nel 2023.

    Design e display

    Il design dei tre modelli è simile a quello della serie X90, con un'enorme fotocamera circolare al centro della parte posteriore. La variante base X100 dovrebbe avere una cornice in metallo e una cover in vetro, mentre le versioni Pro e Pro+ dovrebbero avere una cornice in metallo e una cover in pelle vegana.

    Tutti e tre i modelli dovrebbero avere un display AMOLED da 6,78 pollici con risoluzione 2.800 x 1.260 pixel e refresh rate a 120 Hz. Il modello base dovrebbe avere un pannello BOE, mentre le versioni Pro e Pro+ dovrebbero avere un pannello Samsung AMOLED con tecnologia LTPO.

    Specifiche tecniche e caratteristiche

    Il modello base X100 dovrebbe essere alimentato dal processore MediaTek Dimensity 9300, abbinato a 12 GB di RAM LPDDR5X e 256 GB di storage UFS 4.0. La batteria dovrebbe avere una capacità di 5.000 mAh e supportare la ricarica rapida a 120 W.

    La variante Pro dovrebbe essere alimentata dallo Snapdragon 8 Gen 3, abbinato a 12/16 GB di RAM LPDDR5X e 256/512 GB/1 TB di storage UFS 4.0. La batteria dovrebbe avere una capacità di 5.400 mAh e supportare la ricarica rapida a 100 W e la ricarica wireless a 50 W.

    La variante Pro+ dovrebbe essere alimentata dallo Snapdragon 8 Gen 3, abbinato a 12/16 GB di RAM LPDDR5X e 256/512 GB/1 TB di storage UFS 4.0. La batteria dovrebbe avere una capacità di 5.400 mAh e supportare la ricarica rapida a 100 W e la ricarica wireless a 50 W.

    Tutti e tre i modelli dovrebbero avere Android 14 con OriginOS 4.

    Fotocamera

    Il comparto fotografico è uno dei punti di forza della serie vivo X100. Il modello base dovrebbe avere una fotocamera principale da 50 MP con sensore IMX920, un ultra grandangolare da 50 MP con sensore Samsung JN1 e un teleobiettivo da 64 MP con sensore OV64B.

    La variante Pro dovrebbe avere una fotocamera principale da 50 MP con sensore IMX989, un ultra grandangolare da 50 MP con sensore Samsung JN1 e un teleobiettivo da 64 MP con sensore OV64B.

    La variante Pro+ dovrebbe avere una fotocamera principale da 50 MP con sensore IMX989, un ultra grandangolare da 50 MP con sensore Samsung JN1 e un teleobiettivo da 200 MP con sensore Samsung.

    Tutti e tre i modelli dovrebbero avere una fotocamera frontale da 32 MP.

    Prezzo e uscita

    La serie vivo X100 sarà presentata il 13 novembre in Cina. Il modello base dovrebbe essere disponibile a partire da 3.999 CNY (circa 513 €). La variante Pro dovrebbe essere disponibile a partire da 4.999 CNY (circa 648 €). La variante Pro+ dovrebbe essere disponibile a partire da 5.999 CNY (circa 783 €).

    Conclusioni

    La serie vivo X100 si presenta come una delle più attese del 2023. Il design elegante, le specifiche tecniche di alto livello e il comparto fotografico di prim'ordine la rendono una candidata ideale per chi cerca il massimo della tecnologia in un dispositivo mobile.

     


    MediaTek ha presentato il suo nuovo SoC per smartphone di fascia alta, il Dimensity 9300, che introduce una serie di innovazioni che lo rendono uno dei processori più potenti e versatili sul mercato, entrando in diretta competizione con lo Snapdragon 8 gen 3.

    Design All Big Core

    La caratteristica più distintiva del Dimensity 9300 è il suo design All Big Core, che elimina i core ad alta efficienza a favore di un cluster di quattro core Cortex-X4 ad alte prestazioni e un cluster di quattro core Cortex-A720 ad alte prestazioni.

    Questa scelta permette di ottenere prestazioni in multicore superiori del 40% rispetto al Dimensity 9200, mentre il consumo energetico è ridotto del 33%.

    Unità di elaborazione AI

    Il Dimensity 9300 è dotato di una potente unità di elaborazione AI, l'APU 790, che raddoppia le prestazioni delle operazioni intere e in virgola mobile, riducendo nel contempo il consumo energetico del 45%.

    La velocità di elaborazione dell'APU 790 è di 8 volte superiore rispetto alla generazione precedente, consentendo la generazione di immagini in un secondo con Stable Diffusion, esattamente come Qualcomm Snapdragon 8 Gen3.

    GPU Immortalis-G720 La GPU del Dimensity 9300 è l'Immortalis-G720, il nuovo modello di punta di Arm. Questa GPU offre un aumento del 46% delle prestazioni rispetto alla GPU del Dimensity 9200, mantenendo lo stesso livello di consumo energetico.

    La GPU è dotata di un engine hardware di accelerazione raytracing capace di gestire gli effetti di global illumination a 60 FPS fluidi mentre si effettua streaming verso una piattaforma esterna.

    Altre caratteristiche

    Il Dimensity 9300 supporta anche il Wi-Fi 7 fino a 6,5 Gbps, la nuova tecnologia Multi-Link Hotspot di MediaTek che migliora le velocità di tethering dello smartphone fino a 3 volte rispetto alle soluzioni concorrenti, schermi WQHD a 180 Hz e 4K fino a 120 Hz, connettività 5G Sub-6GHz con 4CC-CA e mmWave con 8CC-CA e la memoria LPDDR5T a 9600 Mbps.

    Conclusioni

    Il Dimensity 9300 è un SoC di fascia alta di altissimo livello che offre prestazioni, efficienza e versatilità senza precedenti. Se MediaTek riuscirà a convincere i produttori di smartphone a utilizzarlo sui loro top di gamma, il Dimensity 9300 potrebbe rappresentare una seria minaccia per Qualcomm, che da anni domina il mercato dei processori per smartphone.

    Approfondimenti

    All Big Core:

    Questa scelta permette di ottenere prestazioni in multicore superiori, ma può comportare un aumento del consumo energetico.

    Unità di elaborazione AI:

    L'APU 790 è in grado di gestire modelli LLM fino a 33 miliardi di parametri, che sono necessari per applicazioni come la realtà aumentata e la realtà virtuale.

    GPU Immortalis-G720:

    Questa GPU è in grado di gestire gli effetti di global illumination a 60 FPS fluidi, che sono necessari per giochi e applicazioni di realtà virtuale.

    Controversie

    Mancanza di core ad alta efficienza: Alcuni esperti hanno criticato la scelta di MediaTek di eliminare i core ad alta efficienza, sostenendo che ciò potrebbe comportare un aumento del consumo energetico in condizioni di bassa potenza.

    Disponibilità

    Il Dimensity 9300 potrebbe non essere disponibile su molti smartphone, poiché i produttori di smartphone preferiscono spesso utilizzare i SoC di Qualcomm

     

    Lo Snapdragon 8 Gen 3 è un processore mobile che integra un nuovo motore AI con prestazioni migliorate del 30% rispetto al modello precedente. Questo significa che i prossimi smartphone che lo utilizzeranno potranno sfruttare l'intelligenza artificiale per offrire una serie di caratteristiche innovative, tra cui:

    * Riconoscimento vocale e facciale più preciso e veloce.
    * Traduzione in tempo reale più accurata.
    * Modifica e miglioramento delle foto e dei video.
    * Personalizzazione avanzata dell'esperienza utente
    * Giochi e realtà virtuale più coinvolgenti.

    Ecco alcuni esempi specifici di come l'intelligenza artificiale di Snapdragon 8 Gen 3 potrebbe essere utilizzata per migliorare i prossimi smartphone:

    Riconoscimento vocale e facciale più preciso e veloce: gli smartphone potrebbero essere in grado di riconoscere la voce e il volto dell'utente in modo più preciso e veloce, anche in ambienti rumorosi o scarsamente illuminati. Questo potrebbe rendere più facile e veloce sbloccare lo smartphone, effettuare chiamate o utilizzare le app.

    Traduzione in tempo reale più accurata: gli smartphone potrebbero essere in grado di tradurre in tempo reale testi e conversazioni in lingue diverse, con un livello di accuratezza superiore a quello attuale. Questo potrebbe rendere più facile la comunicazione con persone di altre culture o paesi.

    Modifica e miglioramento delle foto e dei video: gli smartphone potrebbero essere in grado di modificare e migliorare le foto e i video in modo automatico, utilizzando l'intelligenza artificiale per correggere le imperfezioni, migliorare la luminosità e il contrasto, e applicare effetti creativi. Personalizzazione avanzata dell'esperienza utente: gli smartphone potrebbero essere in grado di personalizzare l'esperienza utente in base alle preferenze e alle abitudini dell'utente, utilizzando l'intelligenza artificiale per imparare quali sono le sue attività e preferenze.

    Giochi e realtà virtuale più coinvolgenti: gli smartphone potrebbero essere in grado di offrire esperienze di gioco e realtà virtuale più coinvolgenti, utilizzando l'intelligenza artificiale per migliorare la grafica, il suono e la fisica.

    Naturalmente, le specifiche caratteristiche che saranno effettivamente implementate nei prossimi smartphone dipenderanno dai singoli produttori. Tuttavia, è chiaro che lo Snapdragon 8 Gen 3 offre un potenziale significativo per l'innovazione in ambito mobile.


    Attiva i sottotitoli la traduzione in italiano in tempo reale!
     

    Xiaomi 14 Pro è uno smartphone di punta Android rilasciato in Cina il 26 ottobre 2023. Si prevede che sarà lanciato in Europa all'inizio del 2024. Rispetto al passato, Xiaomi ha ridotto le differenze tra i due modelli, concentrandole principalmente sulla fotocamera.

    Ecco un riepilogo delle caratteristiche principali di Xiaomi 14 Pro:

    Display

    OLED da 6,73 pollici con risoluzione WQHD+

    Processore

    Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3

    Memoria

    La memoria RAM è di tipo LPDDR5X, che è la più recente tecnologia disponibile. Offre velocità di trasferimento dati fino a 8,533 Mbps, il 33% più veloce rispetto alla precedente RAM LPDDR5.

    L'archiviazione è disponibile in tre opzioni: 256 GB, 512 GB o 1 TB. Tutte le versioni utilizzano la tecnologia UFS 4.0, che offre velocità di lettura e scrittura sequenziali fino a 4.200 MB/s e 2.800 MB/s, rispettivamente.

    Connettività

    Il dispositivo supporta la connettività 5G dual SIM, Wi-Fi 7, Bluetooth 5.4, USB-C 3.2 Gen 2, NFC e GPS.

    Sistema operativo

    Il dispositivo è dotato del sistema operativo Xiaomi HyperOS, che è basato su Android 13.

    Fotocamere

    La fotocamera anteriore è da 32 MP e offre immagini di alta qualità.
    La fotocamera posteriore è composta da tre sensori Leica:
    Un sensore principale da 50 MP con apertura variabile f/1.42-4.0, focale equivalente 23 mm e stabilizzazione ottica dell'immagine (OIS).
    Un sensore ultra grandangolare da 50 MP con apertura f/2.2 e campo visivo di 115 gradi. Un sensore tele da 50 MP con apertura f/2.0 e focale equivalente 75 mm (zoom ottico risultante 3,3x).

    Batteria

    La batteria ha una capacità di 4.880 mAh e offre un'autonomia di tutto il giorno.

    Sblocco

    Il dispositivo può essere sbloccato con un lettore di impronte digitali integrato nel display.

    Ricarica

    Il dispositivo supporta la ricarica rapida via cavo da 120 watt, la ricarica wireless da 50 watt e la ricarica wireless inversa.

    Altro

    Il dispositivo è dotato di un rilevatore di frequenza cardiaca per monitorare la salute dell'utente.

    E' dotato di un sistema di raffreddamento interno per mantenere le prestazioni elevate anche durante attività intensive.

    Dimensioni e peso

    Il dispositivo ha dimensioni di 161,4 x 75,3 x 8,49 mm e pesa 223 grammi o 230 grammi (variante in titanio).

    Conclusioni

    In sintesi, il dispositivo è dotato di una scheda tecnica di alto livello, con un focus particolare sulle prestazioni e sulla qualità delle immagini. Il prezzo di Xiaomi 14 Pro in Cina è di 5999 yuan (circa 820 euro) per la versione da 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna. La versione da 12 GB di RAM e 512 GB di memoria interna costa 6999 yuan (circa 960 euro).


    Bella video-recensione di GizChina Italia
     
    Di Alex (del 05/11/2023 @ 00:00:01, in Robotica, letto 222 volte)

    La World Robot Conference 2023 si è tenuta a Pechino ed è diventata la più grande della sua storia. Sette giorni invece dei soliti quattro, 45mila metri quadrati, più di 160 aziende e più di 600 robot, di cui quasi 60 presentati al pubblico per la prima volta! Inoltre, più di 300 esperti internazionali sono arrivati a Pechino dopo la levata delle restrizioni anti-cowboy. Ciò che ha colpito di più la troupe cinematografica alla fiera è stata la grande varietà di robot umanoidi e bionici, che prevedibilmente sono diventati i principali protagonisti dell'esposizione. Ma andiamo con ordine!

    Robot umanoidi e bionici

    La società cinese X robots, specializzata nella ricerca nel campo degli umanoidi intelligenti e nella creazione di robot bionici iperrealistici, è responsabile di tali esibizioni ogni anno all'esposizione. Il robot barista, che riproduce fedelmente l'aspetto di uno dei dipendenti dell'azienda, ha attirato molta attenzione da parte del pubblico. I movimenti del robot erano molto fluidi, la sua espressione facciale cambiava costantemente e, come si è scoperto, il suo doppio sta già lavorando in uno dei bar di Kunming.

    Al fine di dimostrare l'efficace funzionamento delle articolazioni da loro create, ex-robots ha portato un robot che esegue la danza dei Mille Guan Yin. Naturalmente, è ancora lontano dall'eleganza dell'originale, ma la morbidezza e la sincronia dei movimenti del robot sono impressionanti. Gli sviluppatori credono che questa tecnologia possa essere sviluppata e ulteriormente utilizzata come mani prostetiche. L'azienda sta già pensando seriamente a creare doppioni robot per tutti.

    Robot quadrupedi

    La società cinese Unitree Robotics è un leader nello sviluppo di robot quadrupedi. L'azienda cita come suo principale vantaggio rispetto a prodotti simili dei concorrenti lo sviluppo indipendente di quasi tutti i componenti chiave, tra cui motori, riduttori, controller, lidar laser e manipolatori, che consente di ottenere un alto livello di prestazioni a un costo ragionevole.

    Il robot talk più conveniente sul mercato di Unitree sarà il Go 2, il cui prezzo parte da 1.600 dollari. Anche il robot più basico è dotato di lidar 4D, che rende il sistema di sensori del Go 2 200 volte migliore rispetto alla versione precedente. Go 2 offre inoltre una nuova esperienza di interazione robot-uomo combinando l'interazione vocale AI con una varietà di movimenti e funzioni. Rispetto a Go 1, la nuova durata della batteria di Go 2 è aumentata del 150% e l'efficienza delle nuove articolazioni con una coppia massima di 45 Newton metri è stata aumentata del 30%.

    Robot industriali

    Unitree Robotics ha inoltre mostrato il robot cane industriale B1, che pesa 50 chilogrammi e può trasportare un carico massimo di 80 chilogrammi, con una durata della batteria da due a cinque ore a seconda del carico del robot. Può adattarsi a terreni difficili e a maltempo, è altamente mobile e flessibile e viene utilizzato al posto degli esseri umani in ambienti di lavoro difficili e rischiosi.

    Robot di servizio

    Il robot barista antropomorfo di Dreams è stato in parte responsabile di servire gli ospiti alla fiera. Gli sviluppatori notano che un robot umanoide barista è molto più impressionante dei bracci robotici programmati per la stessa azione, che di recente sono diventati comuni agli eventi. Un robot umanoide non solo può preparare un latte di cocco o un caffè alla zucca, ma può anche interagire con gli esseri umani allo stesso tempo.

    Dreams produce anche robot commerciali per la consegna di cibo, robot per la pulizia delle piscine e robot cani. Per quanto riguarda gli umanoidi, l'azienda ritiene che inizieranno a comparire nelle case delle persone entro 10 anni.

    Conclusione

    La popolarità della WRC di quest'anno è un riflesso dello stato generale dell'industria robotica in Cina. Shingo Bin, viceministro dell'industria e dell'informatizzazione della Repubblica popolare cinese, ha dichiarato alla conferenza che nel 2022 il suo reddito operativo ha superato i 23,5 milioni di dollari, la produzione di robot industriali è cresciuta di oltre il 20% a 440.000 unità!

    Attiva i sottotitoli in italiano generati in tempo reale!
     


    Google+