Powered by Jasper Roberts - Blog
Home Archivio Microsmeta Portal Galleria Forum Podcast Contatti
Cerca in Digital Worlds
 

English Translation

Mobile & Desktop layout

VISUALE PICCOLA? ZOOM



Contatta il webmaster
Alex - Microsmeta


Martina - Redazione
Social Media Manager


Think different!
Molla Apple e spendi 1/3!

Apple alza ancora i prezzi?
iPhone 12 Pro No grazie!


...Passato ad Android :-)

Lavoro in Italia
Ricerca lavoro in Italia


Seguici su Telegram!
Il social libero per chi schifa Twitter e Facebook
Non più spam, haters, tracciatura per venderti agli sponsor. Provalo!


Pertecipa a Digital Worlds

TopTecnoPodcast
CLICCA PER VEDERLI
TopPodcastITA

Scacchi,
cibo per la mente!

Russian Grandmaster
Natalia Pogonina









Ci sono 1250 persone collegate


Feed XML RSS 0.91 Microsmeta Podcast
Feed XML RSS 0.91 Feed RSS Commenti
Feed XML RSS 0.91 Feed RSS Articoli
Feed XML Atom 0.3 Feed Atom 0.3



fran├žais Visiteurs Français

english English Visitors

< gennaio 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
13
14
15
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Titolo
Antivirus-Firewall-VPN (9)
BarCamp (11)
Chiacchiere Varie (30)
CuriositÓ (30)
ENGLISH VERSION (1)
Fantascienza-Misteri (21)
FIBRA ADSL LTE 4G (12)
Gadgets vari (9)
Giochi intelligenti (3)
Guide Digital Worlds (11)
Hardware (17)
Internet - Web 2.0 (56)
Linux - open source (150)
macOS (33)
Microsmeta Podcast (20)
Microsoft Windows (7)
Netbook (8)
Netbook - Tablet (5)
Nuove Tecnologie (121)
PC Android (4)
PC desktop all-in-one (5)
Robotica (53)
Salute e benessere (3)
Scienza e Spazio (36)
Smart Home Amazon Google (1)
Smartphone (24)
Smartphone Android (113)
Smartphone HP Palm (3)
Smartphone iPhone (84)
Smartphone Linux (7)
Smartphone Symbian (4)
Smartphone Win (29)
Smartwatch-Wearable (1)
Social networks (14)
Software (40)
Sviluppo sostenibile (26)
Tablet (45)
Tecnologia indossabile (1)
TV e Video on-line (47)
ultrabook (1)
Universo Apple (55)
Universo Blog (4)
Universo Google (14)
Universo Microsoft (37)
Universo Podcast (16)
Version Franšais (1)
Videogiochi (23)
WiFi WiMax (4)

Catalogati per mese:

Gli interventi pi¨ cliccati

Ultimi commenti:
Ciao Stella, scusa il ritardo....
15/01/2021 @ 19:28:44
Di Alex - Microsmeta
Gentilmente qualcuno sa indica...
07/01/2021 @ 14:30:10
Di stella

Titolo
Bianco e nero (1)
Colore (12)

Le fotografie pi¨ cliccate

Titolo
Quale sistema operativo usi principalmente?

 Windows 10
 Windows 8-8.1
 Windows 7
 Windows XP
 macOS Big Sur
 macOS Catalina
 macOS Precedenti
 Linux
 iOS
 Android

Fonte: NETMARKETSHARE



Titolo
Listening
Musica legale e gratuita: Jamendo.com

Reading
Libri:
Come Internet cambierÓ la TV per sempre di Tommaso Tessarolo

Gomorra di Roberto Saviano

Ragionevoli Dubbi di Gianrico Carofiglio
Se li conosci li eviti di Marco Travaglio

Watching
Film:
The Prestige
Lettere da Hiwo Jima
Masseria delle allodole
Le vite degli altri
Mio fratello Ŕ figlio unico
DÚjÓ vu - Corsa contro il tempo
Ti amer˛ sempre
The millionaire | 8 Oscar







18/01/2021 @ 10:51:20
script eseguito in 74 ms



\\ Home Page : Articolo

HANNO SUPPORTATO DIGITAL WORLDS INVIANDO PRODOTTI DA RECENSIRE




WebTV e film online, major arroccate su posizioni anacronistiche ..e in Italia va pure peggio!
Di Alex (del 21/03/2010 @ 16:19:16, in TV e Video on-line, letto 3388 volte)

N3TV, Babelgum, Joost, Zattoo, iTunes Movies , Amazon Unbox. Solo 2 anni fa la WebTV e la IPTV sembrava dovessero domare per sempre la sete dei telespettatori di tutto il mondo di programmi on demand svincolati dalla TV generalista tradizionale. Non è andata così!
Chi si ricorda più dell'interessante progetto di Tommaso Tessarolo, che con un gruppo di appassionati aveva messo su dal nulla N3TV, una TV visibile solo su web che parlava di tecnologia, musica, calcio e politica usando un linguaggio chiaro e moderno ed un format arricchito da un'impaginazione grafica altamente tecnologica? Il suo talento, anche come aggregatore del popolo della rete, era così tanto evidente che fu ben presto "riportato nei ranghi", assunto come direttore dei programmi di Current TV Italia, sottratto alla sperimentazione su web e ricollocato in un ruolo "standard" in una TV visibile via satellite sul canale 130 di Sky. E' vero che su web si trovano tanti video dei contributors che realizzano parte dei contenuti con cui viene imbastito il palinsesto, ma tutte le cose più interessanti, come questa serie sui robot, è visibile solo se hai l'abbonamento a Sky, nè c'è la speranza di poterla un giorno vedere via web, semplicemente poichè non hanno i diritti per distribuirla in questo modo. Altro esempio: Joost, piattaforma televisiva mondiale realizzata dagli inventori di Kazaa e di Skype, avrebbe dovuto essere una rivoluzione e distribuire in tutto il mondo i programmi delle più importanti televisioni del Globo. Il client che ne consentiva una fruizione agevole anche ai neofiti, riproducendo video a tutto schermo, visibili da lontano e gestibili con un'interfaccia semplice ed intuitiva, è stato abbandonato presto per mancanza di interesse e di coraggio nell'affrontare un innovativo business model da parte dei distributori mondiali di contenuti audiovisivi, trasformandosi di un semplice plugin per i browser in Flash che lo ha ridimensionato ad uno dei tanti videoportali nati sulla scia di Youtube e dall'offerta neanche minimamente comparabile, in attesa di essere venduto al migliore offerente. Stessa sorte ha subito il suo competitor diretto Babelgum. Non è andata meglio, per noi spettatori italiani, neanche con la svizzera Zattoo che offre in tante altre nazioni un bouquet di canali televisivi (prevalentemente quelli già disponibili in chiaro via etere in ogni nazione). Non è mai riuscita a varcare le Alpi, per essere raggiungibile dall'italico stivale, sempre per problemi di distribuzione dei contenuti. Neanche iTunes Movies di Apple ha potuto strappare accordi consistenti con i distributori al di fuori di USA, Canada, United Kingdom e Germania, nemmeno offrendoli blindati nella AppleTV o nell'iPhone. Al punto che neanche per l'iPad sembra stia riuscendo a far apprezzare la sua vision a manager ottusi e per nulla lungimiranti, aprendo agli utenti tutto il panorama delle televisioni americane e case cinematografiche. Questo negli USA, figuriamoci quando si parlerà di localizzazione italiana! Amazon, che pure è un concorrente aggressivo per l'iTunes Store americano, credo non abbia neanche mai pensato di distribuire film e serie tv nel nostro Paese. Ora anche il Gigante di Montain View sta pensando, da buon ultimo, a una set top box GoogleTV basata su Android, da realizzarsi in partnership con Intel e Sony. Ma ormai sono pessimista, non credo che riuscirà ad offrire molto di più dei video di Youtube sullo schermo del TV LCD del salotto, come già fa, senza tanto clamore, Boxee!
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa



 
# 1
Ottima analisi, purtroppo piuttosto negativa, ma credo sia onesta rispetto alla situazione attuale.
Il problema dei diritti è veramente catastrofico, i detentori sembra non vogliano trovare soluzioni vantaggiose per tutti, ma solo massimizzare i loro introiti. Il risultato è la pirateria che dopo aver sconvolto il settore musicale stà imperversando anche in quello video.

Perché se voglio guardare un episodio di una serie americana legalmente devo sperare che un giorno una TV che diffonde nel mio paese decida di proporla mentre in America è disponibile il giorno dopo la sua diffusione "in etere"?
Probabilmente perché per il detentore dei diritti è più facile e vantaggioso vendere un pacchetto unico ad una TV tradizionale piuttosto che cedere parte dei diritti a diverse entità!
Di  lpalli  (inviato il 21/03/2010 @ 18:24:14)
# 2
@ lpalli - Grazie. In Svizzera siete messi molto meglio, ma appunto è l'eccezione che conferma la regola. La TV senza frontiere è il potenziale di internet che mi ha più deluso in questi anni!
Di  Alex - Microsmeta  (inviato il 21/03/2010 @ 18:41:13)
# 3
@Alex: Non credo che siamo messi poi così bene. Ci sono Zattoo e Wilmaa che propongono una serie di canali TV tradizionali via internet. Una possibilità interessante, ma non rivoluzionaria, i canali proposti sono quelli proposti dalla maggioranza degli operatori via cavo svizzeri (la via cavo è la tecnologia più usata in Svizzera).
Per il resto le offerte via internet (non dipendenti dal provider) sono le stesse che in Italia: nulle o quasi.
Di  lpalli  (inviato il 21/03/2010 @ 19:17:08)
Antispam: Scrivi la parola descritta (in minuscolo):
Lo producono le api.
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.