\\ Home Page : Articolo : Stampa
Windows 7 Release Candidate public test dal 5 Maggio.
Di Alex (del 25/04/2009 @ 17:00:41, in Universo Microsoft, letto 6763 volte)

Confermati i rumor di questi giorni: Microsoft è pronta a lanciare il test più impegnativo, coinvolgendo milioni di tester dal 5 Maggio, prima del rilascio definitivo previsto per Ottobre.
Gli ultimi risultati finanziari trimestrali di Microsoft sono per la prima volta negativi dopo 23 anni. Il fatturato è calato del 32% e si prevede un secondo trimestre fiacco. Dopo aver prospettato il licenziamento di 5.000 dipendenti, Redmond ha una gran fretta di mettere in campo Windows 7 per cercare di invertire la tendenza attuale. Ma sembra non credere più di tanto al suo nuovo gioiello, se ha deciso di mantenere il supporto per XP fino al 2014 per contrastare Linux sui netbook e fornisce, con le versioni Professional ed Ultimate di Windows 7, anche XP come macchina virtuale di scorta (!), per scongiurare l' incubo del downgrade al sistema operativo precedente di 2 generazioni! Un'indagine di Dimensional Research, dopo aver interpellato 1.100 professionisti del settore IT, rivela che l'83% delle aziende non intende passare al nuovo sistema operativo Microsoft prima del 2011. In questo momento di difficoltà un agguerritissimo Ubuntu 9.04, appena rilasciato, sta invece facendo un figurone e tenta di aumentare la sua diffusione consolidando e potenziando la versione desktop, vistosamente più veloce della precedente e disponibile anche in versione Remix ottimizzata per netbook, pronta a sfidare in velocità Windows 7 che nella Starter Edition per netbook non potrà eseguire più di tre task contemporanei. ...E come se non bastasse, anche Apple, rinfrancata invece da ottimi risultati finanziari, abnormi in questo tempo di crisi, si sta preparando a consolidare le sue posizioni e ha appena rilasciato l'ultima beta di Snow Leopard che sarà presentato a Giugno. Sarà un 2009 di fuoco, al termine del quale gli equilibri dei tre principali sistemi operativi potrebbero cambiare profondamente, ma la concorrenza andrà tutta a vantaggio degli utenti!
[Fonti: Engadget, La Stampa, Il Corriere della Sera, Geekissimo, Melablog.it]