\\ Home Page : Articolo : Stampa
I contorsionismi di Apple per macinare soldi nonostante tutto - Keynote 12 Settembre 2020
Di Alex (del 14/09/2020 @ 16:00:59, in Nuove Tecnologie, letto 172 volte)
Grazie agli espedienti contabili di Luca Maestri il valore in borsa cresce sempre più segnando continui record, quindi gli investitori non devono preoccuparsi. Ma gli utenti sì. Da anni l'effetto "WOW" che rendeva il keynote l'evento informatico più atteso dell'anno non c'è più e invece di un'auspicata abbuffata tecnologica vengono ripresentate le stesse pietanze riscaldate degli anni prima e addio AppleCar e AppleGlasses con realtà aumentata. In pratica la fiamma dell'innovazione s'è spenta ed Apple è ormai solo una macchina per fare soldi, spavalda grazie al suo monopolio anche contro partner che hanno contribuito al suo successo come Epic e Spotify e certo non nell'interesse degli utenti ma dei suoi investitori S - (

Né andrà meglio nei prossimi anni quando, con i chip proprietari Apple Silicon anche su Mac, sigillerà ulteriormente il suo walled garden. Gabbietta dorata o trappola per topi? Niente app fuori dall'Apple Store, nessuna personalizzazione possibile e ogni linea di codice per girare dovrà essere firmata. Fortuna che, in caso di jailbreak impraticabile, Linux è l'ottima alternativa open source senza imposizioni, limitazioni e censure...
Guide per avere l'identico tema Big Sur chiaro e scuro GRATIS su Linux : - D

Il banner esprime bene le circonvoluzioni di Apple in crisi d'idee
Keynote "Time Flies" del 15 settembre ore 19:00 italiane - Replay

Aggiornamento 16 settembre - Tutti i rumors sui prodotti dell'evento "Time flies" si sono rivelati esatti, eliminando anche ogni elemento di sorpresa!


Chiedendo a Siri su Big Sur, neanche il mercato azionario si è particolarmente infervorato... ; - )

I servizi Apple non hanno mai entusiasmato eppure rappresentano l'ultima àncora di salvezza del fatturato che vede le vendite di iPhone in continuo declino: Apple Arcade non vale neanche i 5€ mensili a cui è proposta agli utenti che non abbiano acquistato un nuovo prodotto con i quali è gratis 1 anno. Apple News resta una realtà locale e viene sempre più spesso abbandonata dagli editori americani. Apple Music, anche dopo essere approdata su Android e Amazon, è surclassata dai corrispondenti Spotify e da Amazon Music. Infine Apple TV è un catalogo spoglio che non ha nulla a che vedere con la qualità e l'abbondanza di Netflix e sfigura anche con i titoli offerti da Amazon Prime (compresi nei 39€ annuali dell'abbonamento del concorrente che oltre che le spedizioni include anche la musica e gli ebook)...Ora Apple ha deciso di proporre un bundle di tutti i suoi deludenti servizi, chiamato Apple One allo spaventoso prezzo di 14,95€ al mese (19,95€ edizione Family) e questo è stato uno dei "fiori all'occhiello" della presentazione : - D I fanboy naturalmente faranno buon viso a cattiva sorte e non discuteranno le deprecabili scelte di Cupertino neanche stavolta S - (


Una cosa però i dirigenti Apple l'hanno capita. Gli utenti che sono disposti a spendere il doppio o il triplo del dovuto per un dispositivo, sia esso uno smart watch, un tablet o uno smartphone, sono sempre di meno. Gli iPhone che continuano a vendersi negli ultimi anni sono quelli meno costosi. E dato che iPhone 12 ha subito dei ritardi nella produzione che è stata posposta a causa del Covid-19, ha fatto le sue veci l'Apple Watch, del quale è finalmente disponibile anche una versione più economica SE da 309€. Purtroppo gli utenti dovranno accontentarsi di una scocca in policarbonato invece che in alluminio o acciaio e soprattutto dovranno rinunciare ad una delle caratteristiche più utili fra quelle presenti: l'elettrocardiogramma, disponibile invece nella nuova versione più costosa Serie 6, che ora include anche il misuratore della quantità di ossigeno nel sangue (che comunque ora si trova pure nelle smart band economiche) Prezzi a partire dai 439€. Interessante Fitness+ per WatchOS 7 con i video tutorial collegati ai sensori per l'allenamento in casa, naturalmente non disponibile in Italia chissà per quanto tempo. Tutti i dettagli al sito Apple.


La "One more thing" quest'anno è l'iPad: un completamente ridisegnato iPad Air 2020 con le fattezze del Pro, senza Face Unlock ma con chip A14 a 669€ e il vecchio iPad con nuova CPU A12 al costo più contenuto di 389€.



Non sei d'accordo con questo articolo? Partecipa alla nostra discussione su Telegram!