\\ Home Page : Articolo : Stampa
Finalmente una buona notizia: Internet secondo il Parlamento Europeo
Di Alex (del 27/03/2009 @ 19:07:09, in Internet - Web 2.0, letto 2325 volte)
Sembra un timido raggio di sole dopo la tempesta del secolo, ma è già qualcosa. Ora vedremo se terranno conto della direttiva!

Non sono mai stato Europeista come ora! ; - ) . E' una risposta diretta a Sarkozy e a tutti i governanti poco illuminati che non hanno capito nulla di Internet, della sua utilità e dell'importanza che riveste nel mondo moderno, difendendo solo le lobby ed investendo pochissimo nello sviluppo della Rete.
Scrive Repubblica:

L'Europa: niente disconnessione dal web, nemmeno per i «pirati» Approvata a larga maggioranza la "Raccomandazione sulle libertà fondamentali su internet" . Ennesima importante dichiarazione sull’importanza dell’accesso ad internet come diritto fondamentale del cittadino digitale. La raccomandazione presentata al Parlamento europeo dal socialista Stavros Lambrinidis (Grecia) sul «rafforzamento della sicurezza e delle libertà fondamentali su Internet» è stata approvata con una schiacciante maggioranza di 481 contro 25 (21 gli astenuti). Nel testo viene indicato chiaramente che:

1) Internet «dà pieno significato alla definizione di libertà di espressione»;
2) «può rappresentare una straordinaria possibilità per rafforzare la cittadinanza attiva»;
3) il monitoraggio del traffico web «non può essere giustificato dalla lotta al crimine»;
4) l’accesso a internet «non dovrebbe essere rifiutato come sanzione dai governi o dalle società private»
5) le ricerche in remoto, dove previste dalla legislazione nazionale, devono essere condotte «sulla base di un valido mandato delle autorità giudiziarie competenti» e devono sempre preferirsi le ricerche in diretta a quelle in remoto visto che queste ultime “violano il principio di legalità e il diritto alla riservatezza».

Qui l'articolo completo su Repubblica di Gabriele di Palma.