\\ Home Page : Articolo : Stampa
I robot antropomorfi Asimo ed HRP-2 hanno imparato a muoversi fra gli ostacoli
Di Alex (del 04/08/2009 @ 18:33:36, in Robotica, letto 2420 volte)

Ecco come potrebbe essere l'interazione uomo - robot nel futuro.
I robot stanno rapidamente migliorando in questi ultimi anni. Dopo aver insegnato loro a camminare e correre in maniera sempre più convincente, adesso gli ingegneri si stanno concentrando nel difficile compito di farli muovere autonomamente ed in un ambiente "ostile", riconoscendo gli ostacoli ed evitandoli con cura.
...E se potrebbe sembrarvi semplice, visto che per noi è una facoltà istintiva, provate ad immaginare la difficoltà di un intelligenza artificiale di coordinare i movimenti di arti robotici, calibrando il loro spostamento per mantenersi in equilibrio pur muovendosi veloci, ottimizzando oltretutto i movimenti per riuscire ad individuare il tragitto più breve. Immaginate il povero Asimo quanti calcoli deve fare, per poter affrontare da solo una folla di persone di una fiera che si muove senza un ordine prestabilito e a volte cambiando improvvisamente direzione. Bene, come potete vedere nei 2 filmati, entrambi i robot si comportano già egregiamente. Sottoposti a tutta una serie di test sia di riconoscimento di ostacoli tridimensionali che di tracce statiche e in movimento, non mostrano alcuna incertezza. Un giorno ce li ritroveremo fianco a fianco al supermercato e ripenseremo a questi loro primi passi con tenerezza ; - )