\\ Home Page : Articolo : Stampa
Linux, Windows o Mac OSX?
Di Alex (del 19/08/2008 @ 09:11:35, in Chiacchiere Varie, letto 4026 volte)

Photo: Courtesy of Wall Street Journal

[Aggiornamento 19/08/08] Interessante articolo di Anna Masera su www.LaStampa.it: Si sgretola il mito della diversità. La nicchia di Steve Jobs si sta omologando.

Altro articolo controcorrente di Glauco Maggi, sempre su www.LaStampa.it: Apple tradita dall'iPhone. Effetto boomerang dopo il lancio del telefonino: «Troppi guai, lo stile non basta più»

...Allora non è una sensazione solo mia.. ; - )

In questi giorni sto ragionando su quale sistema operativo (e relativa filosofia) preferisco usare e per far questo mi sono intrufolato nel blog TheAppleLounge.com commentando prima un articolo che sosteneva che i Macbook non costano più dei corrispettivi notebook con Vista (criticando il costo eccessivo per accedere all'esclusivo club Apple) e quindi ho detto la mia sull'iPhone ed il Trusted Computing. Ero sicuro che nel salotto di Apple avrei trovato appassionati della mela disposti ad accettare ad occhi chiusi TPM, DRM e limitazioni varie in nome della semplicità d'uso, dell'eleganza dell'interfaccia e dello splendido design di Apple. L'unica esperienza che ho col mondo Apple è il Mac Mini (che un amico mi ha dato in comodato d'uso in cambio della realizzazione di un sito) che sto usando pochissimo. Proprio per questo mi sono posto la domanda: Ma io in realtà che voglio?? Gli amici della mela mi hanno aiutato a capirlo. Il mio ambito professionale non è quello di un utente che cerca solo la semplicità, l'affidabilità e l'eleganza del design. A me piace sperimentare di tutto, modificare, migliorare, soprattutto avere una scelta infinita di opzioni. Sotto questo aspetto, trovo il mondo Apple addirittura noioso, relegato in ambito lavorativo all'uso prima di .Mac, adesso dell'ancora acerbo MobileMe e all'adozione di software ed hardware molto ristretti. Il mio ambiente ideale è tutto l'opposto. L'open source e le infinite sfaccettature di Linux, dei suoi molteplici Desktop Environments e delle varie distribuzioni. Putroppo però, al di fuori della passione per l'informatica, la realtà è diversa e lavorare da sviluppatore ed informatico oggi significa prevalentemente abbracciare il mondo Microsoft, forte della sua diffusione (quasi il 90% contro il 9% di Apple e purtroppo solo l'1% di Linux). Microsoft non è certo il migliore dei mondi possibili, ma XP e Windows Mobile a differenza di Apple, non ti limitano e continuano a fornire ottimi stimoli alla mia curiosità, naturalmente insieme a Linux, che utilizzerò sempre in parallelo. Vista ovviamente è tutto un altro discorso, ma confido di riuscire a saltarlo a piè pari perchè anche il mondo del lavoro fortunatamente non lo richiede!

Non l'avrei mai detto , ma agli smanettoni come me il mondo Apple sta stretto!... E voi che ne pensate?