\\ Home Page : Articolo : Stampa
Conviene acquistare l'alta tecnologia all'estero?
Di Alex (del 01/08/2008 @ 18:28:21, in Chiacchiere Varie, letto 2868 volte)

Foto e Fonte: courtesy of Engadget


Leggo ora su Engadget:
In further evidence of our rapidly eroding civil liberties, the Department of Homeland Security disclosed today that US Customs and Border Protection and US Immigration and Customs Enforcement have the right to confiscate and search a traveler's laptop or other electronic device without any suspicion of wrongdoing. The rules -- which we reported on in February -- allow for searches of hard drives, flash drives, cellphones, iPods, pagers, and video or audio tapes, and specify that the agencies can "detain" belongings for a "reasonable period of time," (i.e., as long as they please).

Capisco bene le ragioni dovute alla sicurezza, però se avevo pianificato l'acquisto di un Macbook touch appena tornerò negli USA, probabilmente ci ripenserò . Ho l'incubo che lo trattengano senza neanche dirti il perchè o che più semplicemente sparisca a Fiumicino durante lo smistamento dei bagagli, o che ti facciano pagare la differenza IVA (dal 14% al 20%!) alla dogana. Comprandolo qui, anche spendendo qualche centinaia di Euro in più...(ma per via della valuta forte finalmente in Italia gli ultimi prodotti Apple godono di un cambio dollaro/euro più equilibrato ) , avrò oltretutto la garanzia italiana. Che ne pensate voi? Esperienze negative in merito?