\\ Home Page : Articolo : Stampa
"TIMeo Danaos et dona ferentes"... Attenti al GPRS!
Di Alex (del 21/07/2007 @ 05:41:06, in FIBRA ADSL LTE 4G, letto 2647 volte)
…Scusate la citazione classica, ma qui ci stava a pennello! Digital Worlds sta diventando un blog di protesta, data la quantità di ingiustizie informatiche che siamo costretti a subire. L’ultima dalla quale voglio mettervi in guardia, è la connessione internet GPRS/WAP dai telefonini. Apparentemente ti promettono cose tipo: navigazione gratuita per un mese, fino ad un massimo di 100 mega con 5 Euro, in realtà come esci dal proxy, anche solo per navigare sui blog (senza immagini) e scaricare la posta, ti si esaurisce in un attimo il credito. Costi ASSURDI, perfettamente mascherati da una guida online che è studiata appositamente per non farti capire nulla. La navigazione WAP superati i mega del "bonus", costa 0,04 Euro a KB, 40 Euro per 1 Mega! (80.000 lire del vecchio conio!!!) più eventuali costi aggiuntivi tipo 0,28 Euro ad accesso al portale. Se poi ti sbagli e imposti ibox.tim.it invece di wap.tin.it, navighi "tranquillamente" a 50 kbps… per qualche minuto. Ho perso 8 Euro per circa 3 minuti di navigazione. Fortunatamente sulla scheda avevo solo 13 Euro. Ho chiamato il call center che, invece di correggermi, ha confermato la correttezza del dominio (secondo me non ci capiva nulla!), mentre ad un’attenta analisi della guida online non c’entrava con la promozione da 5 Euro mensili. Ma anche una volta impostato dominio e proxy giusti, il credito residuo è stato tutto incamerato per pagare, fra le altre cose, gli spot basati sulle “costose grazie” di Elisabetta, Giorgia (in realtà siamo noi quelli che prendono per le terga...!) e la demenza senile e pecoreccia di Cristian e dell’altro comico fallito che gli fa da spalla. Non so se esistono offerte migliori, ma per quanto mi riguarda, ho cancellato la configurazione GPRS dal mio Pocket PC e prenderò in considerazione la navigazione internet dal cellulare (a parte il WiFi) solo quando ci saranno vere offerte HSDPA FLAT. Speriamo che l’iPhone riesca a smuovere il mercato della telefonia, ma non ci spero tanto, conoscendo la spregiudicatezza degli operatori telefonici italiani. ADUC, ADUSBEF, ADICONSUM… una regolata al settore gliela volete dare??? Come al solito chiedo ai lettori di raccontarci le loro esperienze e consigliare, se mai esiste, l’offerta migliore sia per il GPRS che per UMTS e HSDPA.