\\ Home Page : Articolo : Stampa
Mac OSX Lion cerca di prendere il meglio di iOS4.3 e lo adatta al TrackPad
Di Alex (del 27/02/2011 @ 10:18:20, in macOS, letto 2916 volte)

In questa bella video recensione realizzata da Dario Caliendo di iSpazio scopriamo molte delle novità relative alla versione 10.7 del sistema operativo Apple. Ma la loro effettiva utilità secondo me è ancora tutta da verificare. Nei commenti che seguono spiego perchè penso che alcune di queste nuove funzionalità non siano poi così interessanti.
Diversi progettisti di varie case produttrici hanno sperimentato che dotare i sistemi desktop tradizionali di schermi touchscreen non è automaticamente la chiave giusta per la realizzazione di un'interfaccia innovativa e soprattutto funzionale. i primi tentativi non hanno riscosso successo e questo perché il braccio si stanca a restare in quella posizione scomoda per lungo tempo e l'interfaccia standard a finestre del Mac OSX come di Windows o di Linux non è ottimizzata per un simile utilizzo anche se i menù vengono appositamente ingranditi per facilitare la digitazione. La soluzione Surface2 di Microsoft cerca di aggirare il problema cambiando la posizione del display, ma non è ovviamente una cosa applicabile ad un desktop o a un notebook. Gli ingegneri di Apple che hanno abbondantemente dimostrato le loro doti nella creazione di interfacce utente semplici ed eleganti lo sanno e hanno giustamente deciso di adattare le gestures al touchpad invece che al display. Resta il fatto però che dovremo imparare ex novo ad usare una simile interfaccia, scoprendo e ricordando tutti i movimenti. Inoltre per i sistemi come il MacMini o gli iMac, non dotati di trackpad, sarà necessario acquistare l'accessorio aggiuntivo e come al solito non prevedo prezzi economici da parte di Apple. In realtà poi, con un effetto molto meno scenografico ma efficace, molte delle funzioni come lo zoom o lo scorrimento di pagine di un ebook possono essere gestite semplicemente con degli shortcut da tastiera per esempio usando i tasti freccia.. Aggiungendo che Mac OSX Lion questa volta probabilmente verrà venduto a prezzo pieno (129 Euro invece di 29 Euro di Snow Leopard) non so quanti si precipiteranno ad ordinarlo.
[Fonte: iSpazio]


Ispirarsi poi così tanto con Launchpad ad una interfaccia pensata per display da 3.5 | 9.7 pollici trasferendo la tecnologia a schermi grandi anche 27 pollici, non so quanto può essere giusto. In ogni caso sarà sempre possibile continuare ad usare l'interfaccia come facciamo con Snow Leopard, almeno fino a che queste innovazioni saranno state acquisite come automatismi.



Le altre novità come il Resume, la seconda partizione di Ripristino e l'AirDrop (tutte ben spiegate nel video, per cui è inutile elencarle qui) sono senz'altro utili e renderanno questo sistema sistema operativo ancora più interessante.