\\ Home Page : Articolo : Stampa
Xiaomi riprenditi! Il crollo di un mito a tutto vantaggio degli emergenti Realme, Oppo e Vivo!
Di Alex (del 11/02/2022 @ 11:03:48, in Smartphone Android, letto 1625 volte)

Cinque anni fa, quando il brand cinese era conosciuto solo dai geek, acquistai tramite Gearbest il mio primo Xiaomi Redmi 4 Prime ancora perfettamente funzionante a parte la batteria esausta (come vedete nella foto in alto a sinistra, ora funge da computer scacchistico : - D). Negli anni seguenti acquistai ben cinque Xiaomi Redmi Note 5 per me e la mia famiglia e un Redmi Note 7 (il primo uscito come sottobrand e, nonostante fosse stato spedito promozionalmente nello spazio, lì doveva restare in quanto oggi è quello con più lag ed hang e da sempre meno supportato dal produttore, pur avendo solo 2 anni di vita! L'anno scorso ho comprato un Redmi Note 10 4G (che fortunatamente va bene) e alla fine dell'anno, proprio per cercare di risolvere la lentezza del Redmi Note 7 con un medio-alto gamma, nuova delusione con lo Xiaomi MI 11i 5G, arrivato con la batteria rotta out-of-the-box! Restituito ad Amazon, ho aspettato per 3 mesi l'uscita del Redmi Note 11 Pro 5G, ma quando ho visto le modeste caratteristiche (Snap 695/Helio G96) dovute alla crisi dei chip, ho deciso di cambiare produttore, scegliendo l'ottimo Realme GT Neo2 che vanta lo Snapdragon 870 nonostante venga offerto su Amazon nella stessa fascia di prezzo di 300€. Cosa sta succedendo? Analizziamo la situazione:

L'interfaccia MIUI 12 è stata un disastro. Continui bug e inchiodamenti e non solo con gli smartphone entry-level con poca RAM e memoria lenta. La stessa Xiaomi ha chiesto pubblicamente scusa agli utenti. La versione 12.5 c'ha messo una pezza, ma con la MIUI 13 ci risiamo! Inoltre i prezzi negli ultimi mesi sono levitati del 20% a causa della scarsità dei componenti. Il passaparola fra fan e utenti occasionali è veloce ed ecco le conseguenze:


Realme, grazie ad ottimi prodotti e prezzi estremamente competitivi, sta attualmente nella stessa fase di espansione che caratterizzò Xiaomi 6 anni fa lanciandola e se continua così potrebbe anche riuscire a soppiantarla! Finalmente se n'è accorto anche Lei Jun che per Xiaomi è iniziata la fase calante, anche se maschera il rilancio come l'intenzione di battere Apple coi suoi top di gamma nei prossimi tre anni. Iniziasse intanto col migliorare l'interfaccia utente che si blocca continuamente e a mettere sensori di prossimità veri negli smartphone il cui schermo si accende mentre stai telefonando facendoti premere icone a caso con la guancia... : - (